Installazione e Assistenza di impianti di condizionamento da oltre Quarant'anni

Lun-Ven: 08:30-13:00 / 15.30-19:00

Assistenza Certificata

Servizio di Assistenza 06-6622953

Via Aurelia 351 a/b 00165 Roma

Cattivo odore dal condizionatore? Ecco come eliminarlo

Arriva la stagione estiva e ci ricordiamo di avere un grande amico installato sulla nostra parete di casa, il climatizzatore.
Dopo aver concluso le ricerche del telecomando (che non si trova mai), siamo pronti… impostiamo il modo di funzionamento in freddo, e quindi “ON” acceso, a questo punto pensiamo di sdraiarci e rilassarci godendo di un po’ di refrigerio.

Ma proprio in questo momento sentiamo un cattivo odore che proviene dal nostro climatizzatore, cosa fare?

Probabilmente è stato a riposo per un po’ di mesi e quindi ci sono delle precauzioni da dover prendere prima di utilizzarlo, per chi invece lo utilizza tutto l’anno, questa è una manutenzione da eseguire ogni due settimane, in modo da avere un climatizzatore sempre efficiente e allo stesso tempo assicurarsi un notevole risparmio di energia oltre che a garantire il benessere per voi e i vostri cari.

A questo punto procediamo con le operazioni da fare

spegnete il climatizzatore e staccate la presa, andate alla ricerca del filtro aria antipolvere, posizionato appena sotto il pannello anteriore dell’unità interna.

pulizia condizionatore 01

Aprite delicatamente il pannello anteriore e sfilate i filtri, rimuovete la polvere con un aspirapolvere e lavate il filtro con un detergente meglio un sanificante che oltre a lavare igienizza il filtro, uccidendo tutti i germi e i batteri presenti.

Una volta lavati, lasciateli asciugare, possibilmente all’ombra.

Adesso vi potete dedicare alla pulizia del pannello anteriore, utilizzando una spugna morbida inumidita con acqua pulita e il nostro detergente sanificante, rimuovendo tutto lo sporco presente sia all’esterno che all’interno del pannello.

Una volta pulito e asciugato il pannello anteriore, potete procedere alla sanificazione e igienizzazione della batteria di scambio, che è la principale causa del cattivo odore, grazie alla sua conformazione è un ottimo nascondiglio di funghi, muffe e colonie di batteri vari.

Posizionata appena dietro i filtri si presenta come tante lame finissime di alluminio (non provate a toccarla a mani nude potreste ferirvi), l’unico modo per ottenere il massimo risultato è l’utilizzo dello spray sanificante ed igienizzante dotato di una cannula che permette di erogare la schiuma in tutti i punti della batteria, una volta spruzzata la quantità desiderata, dovete lasciare agire il prodotto per circa 5-10 minuti.

pulizia condizionatore 02

Fatto questo potete tranquillamente rimontare i filtri nella loro sede, richiudere il pannello anteriore, riallacciare la presa, premere “on” sul telecomando e godervi il vostro meritato riposo in un ambiente più sano e gradevolmente profumato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *